Questo sito utilizza i cookie per offrire un servizio migliore ai propri utenti.

 

Campionato volley mista

Finalmente la coppa. Dopo 4 anni arriva per la prima volta il podio del campionato Provinciale di Roma per la mista del Villa Flaminia Sporting Club, conquistato grazie alla determinazione e alla voglia di vincere della squadra, che ha strappato al tie-break la vittoria al virtus prati volley.

Una grande soddisfazione per il presidente Enea Ripoli, che ha creduto nelle potenzialità del team per tutto l'anno: la squadra capitanata da Jacopo Tanini ha portato a casa un risultato non scontato dopo una stagione non proprio impeccabile. Merito a tutta la squadra, composta per la finale da Andrea Pagliei, Donatello Pecorella,lo stesso Enea Ripoli, Gabriele Cavicchi,  Alessandra Chini, Ginevra Saraceni, Luna Bussone, Silvia Gasparetto, Stefania Santacroce e Patrizio Mosci.

Sul campo neutro dell'oratorio di San Paolo le due squadre hanno fatto il loro ingresso molto concentrate, con il virtus prati che mostrava una certa sicurezza e che in partenza pensava di riuscire a ottenere il risultato con una certa facilità. Il primo set se lo è però aggiudicato il Villa, 25 a 23, sotto la regia di Ginevra Saraceni. Cambio del palleggio al secondo set, con la squadra diretta da Stefania, che subisce però il servizio degli avversari e pecca anche in difesa, cedendo il set per 21 a 25. Anche il terzo se lo aggiudica Virtus prati 22 a 25: il Villa sembra avere timore degli avversari e sconta troppi errori e incertezze, oltre a un attacco che perde di efficacia. Al quarto set la svolta: dopo un time out dove Giorgia Giovannetti, giocatrice assente a causa di un infortunio, ha motivato animatamente il gruppo dando la giusta carica e trasmettendo la voglia di vincere, grazie alla grinta la squadra mette a segno un 10 a 4 iniziale gelando l'entusiasmo degli avversari, e si porta in chiusura di set mantenendo sempre una grande differenza punti 25 a 18, trainata da Patrizio. Si arriva così al tie-break, dove però ancora una volta l'emozione si fa sentire: dopo il cambio campo sull'8 a 4 il Villa Flaminia mostra qualche imperfezione che fa scaldare gli avversari che si portano sul 8 a 9. Grazie ad un doppio cambio decisivo villa riesce a sbloccare la situazione e riportarsi in vantaggio 11 a 10. Si arriva al 14-13 per il Villa, tempo strategicamente richiesto da Virtus prati e Andrea che, alla ripresa, con sangue freddo non sbaglia la battuta. Il Virtus prati mette però a segno un buon attacco e si prosegue così, punto a punto, fino al punto decisivo 17 a 15 che assegna la vittoria, meritata, al Villa di Campioni provinciali Csi volley mista.