Olimpiadi del Sorriso: Sport e solidarietà con Operation Smile

Domenica 15 aprile presso il Centro Sportivo Villa Flaminia si è svolta la 7° edizione delle “Olimpiadi del Sorriso” che ha confermato, come da tradizione, la disponibilità e la sensibilità del nostro impianto sportivo ad organizzare una manifestazione di solidarietà mettendo a disposizione le nostre splendide attrezzature, ospitando per il settimo anno la manifestazione che unisce agonismo, gioco e, solidarietà, sostenendo il progetto della Fondazione Operation Smile Italia Onlus.

Grazie alla bella giornata di festa e sport solidale sono intervenuti circa 750 ragazzi dai 6 ai 13 anni, accompagnati dai propri amici e genitori, confrontandosi nelle varie discipline sportive, peculiari del nostro centro, quali Atletica, Calcio, Pallavolo, Nuoto, Basket, Tennis e Danza, coordinati dai tecnici sportivi del Centro ospitante, dagli arbitri del CSI e aiutati da numerosi genitori volontari. Nelle precedenti sei edizioni hanno partecipato alla manifestazione oltre 3.000 ragazzi.

Le gare sportive si sono alternate a momenti di animazione per i più piccoli e ad una lotteria a premi, ma soprattutto dalla presenza di una quantità infinita di cibo e squisitezze da gustare.

L’evento sostiene, ormai da 6 anni, i progetti della Fondazione Operation Smile Italia Onlus, costituita da volontari medici e operatori sanitari ed impegnata in progetti di cura nazionali e internazionali volti a restituire il “sorriso” ed un “avvenire” a bambini con gravi malformazioni facciali, come il labbro leporino e la palatoschisi, grazie a interventi gratuiti di chirurgia plastica ricostruttiva. I fondi raccolti durante la 6° edizione, oltre 30.000 euro, hanno contribuito al finanziamento della missione medica che si è svolta in Nicaragua, mentre quest’anno saranno destinanti alla missione in Madagascar, in programma dal 12 al 22 aprile.

Molto gradita è stata l’esibizione della Polizia di Stato con l’Unità Cinofila che si sono esibiti con i cani anti esplosivo e quelli per l’ordine pubblico. La manifestazione, ideata e curata nei minimi dettagli da uno staff ormai ben rodato ed affiatato e affiancato da una nutrita   “squadra di mamme”, volontarie della Fondazione e ad un validissimo gruppo di “mamme promotrici”, che ha reclutato i giovani atleti nelle scuole e nei circoli sportivi romani.

La manifestazione ha avuto il patrocinio del Comune di Roma, della FIGC, della FIN, della FIP Comitato Regionale Lazio, della FIPAV, della FIDAL Comitato Regionale Lazio e del CSI Comitato di Roma.

Partners

  • 1

Questo sito utilizza i cookie per offrire un servizio migliore ai propri utenti.